Relazione 8, XVII viaggio

salvadeforafrica.com / Relazioni / Relazione 8, XVII viaggio

Abbiamo aggiunto un’ulteriore esperienza alla nostra vita. Non sono mancate le forti emozioni che caratterizzano i nostri viaggi in terra d’Africa. Le cose non cambiano mai, salvo per i pochi che gravitano attorno a noi. Ed anche se i pochi sono tanti, sono sempre pochi in confronto alla massa senza speranza. Abbiamo fatto esperienze toccanti […]

Category: Relazioni by federica 16 novembre 2011, 16:02

Abbiamo aggiunto un’ulteriore esperienza alla nostra vita. Non sono mancate le forti emozioni che caratterizzano i nostri viaggi in terra d’Africa. Le cose non cambiano mai, salvo per i pochi che gravitano attorno a noi. Ed anche se i pochi sono tanti, sono sempre pochi in confronto alla massa senza speranza.

Abbiamo fatto esperienze toccanti e fra i tanti, chi ha beneficiato di più, siamo noi.Tornando dall’Africa scopri quali sono le cose che contano e quali le banalità.

Un esempio per farVi capire:

Eravamo all’ospedale specifico per l’AIDS, una bambina di 13 anni curava la sua mamma in fase terminale. Il padre e il fratellino erano già morti. Lei era all’ospedale da 2 mesi senza mai abbandonare la sua mamma. Sul suo viso era chiara la sofferenza e l’incertezza del futuro. I suoi occhi ci hanno ferito il cuore, l’abbiamo abbracciata e dopo averla adottata le abbiamo chiesto il suo nome che tradotto in italiano è “ DIO HA ASCOLTATO LA MIA PREGHIERA”

sarà forse un messaggio a noi ? eravamo noi nelle sue preghiere ?

Anche quest’anno è stato fatto molto a livello personale e collettivo.

Le carrozzine per andicappati sono a quota 133, le persone curate all’ospedale 320, operate 160. Gli adottati 44, con particolare cura ai bambini soli, le vedove gli andicappati. Siamo intervenuti nei problemi dell’asilo e della scuola. Il secondo piano dell’ospedale è arrivato al tetto. Bisognerà ora fare le pareti divisorie, pavimentazione, finestre ed opere di finitura.

Sono in costruzione gli ultimi dei 36 gabinetti del villaggio di GBATOPE ed i 3 gabinetti del villaggio di AVE.

E’ in costruzione la casetta per una vecchietta sola e lebbrosa. La sua casa stava cadendo e noi siamo arrivati al momento giusto e colto al volo l’occasione per essere utili.

Per la strada e nel villaggio raccogliamo i bisogni di tutti e ci facciamo portatori di speranza.

A chiunque abbia partecipato con noi nel poco o nel molto vada il nostro grazie sentito.

Aiutateci a continuare.

Vi assicuriamo che non cè nulla di più bello, che sentirsi utili a qualcuno.

Ieri 13 aprile siamo tornati dall’africa, oggi 14 aprile è iniziato il nuovo anno Togolese.

Con la gratitudine che vi è dovuta.

Luigi e Giuseppe

badge

Salvade' for Africa

La poverta' vista in faccia

My Profile Pic

Avete mai visto una ragazza nuda, farsi il bagno dopo la pioggia in una pozzanghera della strada? Avete mai visto un padre di famiglia catturare due topi e portarseli a casa pensando di sfamare i suoi figli? [...]

READ MORE




Improve Your Life, Go The myEASY Way™