Relazione 9, XVIII viaggio

salvadeforafrica.com / Relazioni / Relazione 9, XVIII viaggio

Carissimi, per la diciottesima volta, un gruppo di nove, amici ha portato in Africa l’aiuto programmato e studiato durante tutto l’anno. Siamo stati preceduti da n° 4 containers inviati in precedenza carichi di ogni bene. Oltre 60 letti per l’ospedale e per un istituto di assistenza ai bambini, 800 Kg di pasta raccolta con una […]

Category: Relazioni by federica 16 novembre 2011, 16:03

Carissimi,

per la diciottesima volta, un gruppo di nove, amici ha portato in Africa l’aiuto programmato e studiato durante tutto l’anno.

Siamo stati preceduti da n° 4 containers inviati in precedenza carichi di ogni bene.

Oltre 60 letti per l’ospedale e per un istituto di assistenza ai bambini, 800 Kg di pasta raccolta con una campagna specifica alla quale hanno partecipato anche alcune scuole locali, vestiti, scarpe, attrezzi, 600 sedie, un generatore di corrente, macchine da cucire, tessuti, medicinali, lenzuola, quaderni, libri, materiali per l’ospedale ecc…

Una enormità di cose, ma sempre una goccia nel mare.

Ci siamo occupati di tutto e di tutti per il possibile, ma quello che resta sempre da fare è enorme.

Le cose non cambiano mai e se cambiano è solo per pochi. A volte ci prende lo sconforto ma poi salvi qualcuno e allora ti dici “ecco perchè sono venuto” e questo giustifica tutto.

Le emozioni sono costanti, ogni caso che affrontiamo è complicato.

Ragazzi soli perchè i genitori sono morti, spesso di AIDS, che non sanno come vivere, come trovarsi il cibo di ogni giorno. Chi non ha un posto per dormire e se l’ha è sicuramente senza un letto.

In 12 giorni sono stati distribuiti, a secondo delle necessità, aiuti finanziari che sommano a circa 50.000 Euro.

Tutti gli adottati sono stati visitati personalmente ed a tutti, oltre al denaro sono stati dati consigli per l’utilizzo al meglio di quanto ricevuto.

Alcuni si serviranno dell’aiuto per fare commercio altri per coltivare, altri per allevare bestiame, altri per mangiare.

L’aiuto della nostra mascot Silvia è stato concentrato sui bambini sovvenzionando l’asilo di cui è benefattrice e l’ospedale per la salute dei bambini diretto da Suor Dores.

Anche gli amici del santuario di Guanzate, di cui due alla prima esperienza hanno partecipato attivamente alle iniziative con opere e denaro.

Oltre 10 carrozzine per handicappati sono in costruzione e saranno distribuite a breve.

Potremmo raccontarvi altre mille cose ma la sostanza è una sola “NON MOLLARE” anche se quello che facciamo sembra una nullità in confronto al bisogno.

Facciamoci portatori di speranza e poi giudicherà il Signore.

Grazie a tutti per quello che è stato fatto e per quello che farete e con una infinita riconoscenza abbracciamo tutti.

Piero, Giuseppe, Carlo, Silvia, Alberto, Erika, Gerardo, Franco, Luigi

badge

Salvade' for Africa

La poverta' vista in faccia

My Profile Pic

Avete mai visto una ragazza nuda, farsi il bagno dopo la pioggia in una pozzanghera della strada? Avete mai visto un padre di famiglia catturare due topi e portarseli a casa pensando di sfamare i suoi figli? [...]

READ MORE




Improve Your Life, Go The myEASY Way™